CHI FA COSA

Comuni

Da aprile a ottobre, nel periodo di presenza delle zanzare, i Comuni sono attivi nel:

  • trattare con prodotti larvicidi i tombini, le caditoie e tutti i potenziali ristagni d’acqua nelle aree pubbliche
  • disinfestare con trattamenti adulticidi solo in casi straordinari e di emergenza a seguito di epidemie trasmesse da vettori
  • informare la cittadinanza e renderla consapevole del suo ruolo strategico nella lotta alle zanzare 

Laddove esiste un servizio di disinfestazione, il Comune mette a disposizione dei cittadini un numero telefonico per raccogliere informazioni e fornire suggerimenti e consigli.
Per promuovere una corretta prevenzione i Comuni predispongono delle ordinanze comunali che prevedono specifiche sanzioni in caso di gestione non corretta delle aree private e mancata esecuzione dei trattamenti.

E’ quindi importante mettere in atto tutti gli accorgimenti necessari a ridurre il numero di zanzare presenti negli spazi privati per evitare queste sanzioni.  I Comuni collaborano e si coordinano con i Dipartimenti di sanità pubblica locali per l’organizzazione omogenea delle attività di lotta in sintonia con le linee guida regionali.

Dal 2008 i Comuni adottano l’ordinanza per la prevenzione e il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori, sulla base di uno SCHEMA TIPO PREDISPOSTO DALLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA.
Di seguito è possibile scaricare lo schema di ordinanza per aree private in formato word; lo schema di ordinanza per aree periodicamente allagate e lo schema tipo di ordinanza contingibile e urgente da adottare nel caso di trattamenti straordinari in caso di emergenza sanitaria.

Le ordinanze comunali che sono state trasmesse dai Comuni sono scaricabili dal box sottostante "Ordinanze in corso".

Ordinanze in corso

Ordinanze in corso