ARCHIVIO

Progetto CCM

Il progetto CCM “Prevenzione delle malattie a trasmissione vettoriale: sviluppo e implementazione pilota di strumenti di supporto operativo” conclusosi nel 2018 aveva l’obiettivo generale di migliorare la capacità del sistema sanitario di rilevare il rischio connesso a malattie a trasmissione vettoriale.

Il progetto, partito nel 2015 e conclusosi a Gennaio 2018, è stato finanziato dal Ministero dell’Ambiente e ha coinvolto 5 regioni italiane con la partecipazione di diversi istituti.

Sei erano gli obiettivi che si è preposto il progetto:

  • sviluppare e applicare un piano di identificazione e sorveglianza comune alle 5 regioni sulle zanzare invasive,
  • creare mappe di rischio epidemico di CHIK e DEN virus utilizzando i dati disponibili sul monitoraggio di Ae.albopictus ed un approccio modellistico,
  • predisporre un modello di piattaforma web per la gestione dei dati della sorveglianza integrata a West Nile a livello regionale,
  • sviluppare format di comunicazione pubblica specifici da adottare nei diversi possibili scenari che possono verificarsi in relazione alle malattie a trasmissione vettoriale,
  • impostare una metodologica di analisi costo/beneficio a partire dalla gestione dei casi di malattia nell’uomo (casi importati),
  • Sero survey di popolazione su malattie non oggetto della circolare ministeriale arbovirosi USUTU, TBE e meningiti da Toscana Virus.

Nella presentazione sottostante vengono riportati i principali risultati del progetto.